martedì 28 aprile 2015

Istantanee: Thailandia

Da quando mi sono smart-fonizzato e netbook-izzato è diventato molto facile interagire con i social network anche durante i viaggi, e ho preso così l'abitudine di scrivere, ogni sera o quasi, su FB le mie riflessioni a caldo sulla giornata di viaggio appena trascorsa. In realtà all'inizio era più che altro un modo per informare mia madre della situazione in cui mi trovavo, ma poi mi sono accorto che in molti leggevano con piacere quello che scrivevo. Sotto l'etichetta Istantanee ho pensato dunque di raccogliere quei post, viaggio per viaggio, nazione per nazione, e di pubblicare l'insieme sul blog; ne viene così fuori uno scritto forse meno utile a livello di informazioni, ma molto più spontaneo e ruspante degli articoli ragionati su cui ho sempre basato i contenuti del blog stesso.

THAILANDIA (21/12/2014 – 11/01/2015)
Eccoci di nuovo in viaggio! Arrivare al Cairo col buio fa abbastanza impressione: un mare di luci così esteso che una volta che ci sei dentro nemmeno dall'aereo in quota se ne vede la fine.
Che sia questa la città più grande che il mio occhio abbia mai osservato (o forse Pechino)?
Comunque, ora un lungo scalo e poi si rivola verso la mia seconda volta a Bangkok!
Una curiosità: sembra che Bangkok sia la capitale dalla temperatura media annua più alta del pianeta...quindi sono stato in entrambi gli estremi (poiché Ulan Bator, seguita da Astana, hanno il record di capitali più fredde).

martedì 21 aprile 2015

Ao Phang Nga: il parco nazionale marino e l'isola di James Bond

9 gennaio 2015
ingresso del wat suwankhuha
il ponte per l'isola di phuket
La regione della costa delle Andamane che si trova intorno all'isola di Phuket è una miniera di meraviglie naturali, e infatti le agenzie di viaggio locali (ce ne sono a bizzeffe in tutte le località della costa e dell'isola) hanno un nutrito portfolio di escursioni di uno o più giorni da presentare ai turisti che, in mancanza di tanto tempo a disposizione, sono una valida, seppur incompleta, alternativa per chi volesse esplorare queste zone.
Oltre al tour alle isole Phi Phi, una delle escursioni più apprezzate è quella al parco nazionale marino di Ao Phang Nga, che si estende per una vastissima superficie nella parte più interna del grande golfo che caratterizza questa parte della Thailandia (che va da Phuket fino alla costa intorno a Krabi).

mercoledì 15 aprile 2015

Phi Phi Don e Phi Phi Leh

7 gennaio 2015
Le isole Phi Phi sono forse il gioiello più famoso della costa delle Andamane e sono letteralmente bersagliate dai tour operator e dai turisti che non vogliono perdersi la loro sublime bellezza, che riescono comunque a mantenere nonostante l'affollamento.
coste di phuket
il porto di phuket
Venire in questa parte del mondo e perdersi queste due meravigliose perle, anche non potendone godere appieno, sarebbe veramente una sciocchezza. In effetti la soluzione migliore sarebbe quella di riuscire a soggiornare almeno per una notte nella più grande delle due, Phi Phi Don, che è collegata con dei servizi di battelli sia al porto di Phuket Town che alla cittadina di Krabi.

venerdì 10 aprile 2015

Phuket

6-10 gennaio 2015
Un viaggio in Thailandia non può dirsi completo senza aver passato alcuni giorni al mare, e nel periodo tra la fine di dicembre e l'inizio di gennaio se si vuole essere abbastanza sicuri di trovare bel tempo è preferibile dirigersi verso la costa occidentale che si affaccia sul mare delle Andamane.
la bangla di giorno
baia di patong
C'è da dire che le centinaia di isolette e di altre località di villeggiatura balneare meriterebbero un viaggio a parte, anche piuttosto lungo vista la quantità di siti meravigliosi che fanno di questa zona una delle più ammirate e frequentate del mondo, tuttavia anche con pochi giorni è possibile effettuare un buon numero di attività e di esplorare molte delle attrazioni presenti.