sabato 23 gennaio 2016

Belgrado (Kiev-Roma da Ramingo parte 18)

18-21 agosto 2015
Le parole che scrissi sul profilo FB mentre ero a Belgrado sono probabilmente la migliore introduzione alla capitale serba: "Prendete la monumentalità comunista, aggiungeteci l'eleganza austro-ungarica, il calore e il fascino ottomano, la modernità di una metropoli occidentale, l'incontro tra il Grande Fiume e uno dei suoi affluenti più importanti in corrispondenza di una collina presidiata da un vastissimo sistema di fortificazioni dalle quali i panorami sono emozionanti, la vivacità che ti aspetteresti da una città del sud della penisola iberica, un'ampissima zona pedonale, una superba cucina che fonde suggestioni turche, greche e asburgiche...vi è venuta voglia di venire qui? Ci credo.
Signori accidenti, Belgrado è splendida!";...ma andiamo per ordine.
parlamento di belgrado
parlamento e palazzo delle poste
sveti marko
Raggiungere Belgrado da Timisoara, nonostante siano separate da soli 170 km, è un po' impegnativo (contrariamente a quanto sembra leggendo le informazioni in rete). Se non volete ricorrere a trasporti privati bisogna infatti affidarsi al treno, che però porta solo fino a Vrsac, subito dopo la frontiera, dove bisogna effettuare un cambio. 

giovedì 21 gennaio 2016

Timisoara (Kiev-Roma da Ramingo parte 17)

16-18 agosto 2015

Timisoara rappresenta un po' la porta di comunicazione tra la Romania e l'occidente, non solo per la posizione geografica, molto vicina ai confini con la Serbia e con l'Ungheria, ma anche per l'aria multiculturale e la mentalità aperta che contraddistinguono il capoluogo della regione storica del Banato e i suoi abitanti. 
stazione di arad
stazione di arad
parcul civic
Testimonianze evidenti di ciò sono per esempio il fatto che Timisoara sia stata la prima città d'Europa ad avere l'illuminazione elettrica delle strade e che la miccia che avrebbe portato alla rivoluzione contro il regime di Ceausescu si sia accesa proprio qui, e di entrambe le cose essa ne espone fieramente le conseguenze e i memoriali.

venerdì 15 gennaio 2016

Guest-Post: Le 5 migliori attrazioni gratuite di Berlino

All'apertura del blog non avrei mai pensato che qualcuno avesse potuto aver piacere di parteciparvi come ospite; e invece alcuni giorni fa la blogger parmigiana Selena Nuccini mi ha contattato chiedendomi di farlo. Superata la sorpresa iniziale ho dunque pensato che questa sarebbe potuta essere un'ulteriore possibilità di crescita per il blog e mi sono quindi messo al lavoro per organizzare una sezione dedicata ai "guest-post": ed ecco quindi, con l'articolo di Selena, che prende ora vita questo nuovo spazio su Ramingo Dentro.

Alexanderplatz , il Tiergarten e la maestosa Porta di Brandeburgo, sono soltanto alcuni dei grandi simboli che rendono unica una città come Berlino, una città moderna che ogni anno riesce ad attrarre turisti da ogni parte del mondo. 

Sibiu (Kiev-Roma da Ramingo parte 16)

15-16 agosto 2015
chiesa evangelica
città bassa di sibiu
città bassa
Sibiu è, tra le città della Transilvania, quella che sembra incontrare i maggiori favori da parte dei turisti stranieri, probabilmente grazie anche alla fama derivata dall'essere stata capitale europea della cultura nel 2007, ma soprattutto grazie al suo notevole patrimonio storico e architettonico sassone in magnifiche condizioni.
Il mezzo migliore per raggiungerla, sia da Brasov che da Cluj, è l'autobus, mentre il treno impiega un tempo maggiore. Le stazioni dei bus e ferroviaria si trovano affiancate a circa mezzo chilometro dal centro, nella zona orientale della città, permettendo di raggiungere la propria sistemazione anche a piedi. In realtà tutta la città è di dimensioni relativamente limitate, cosa che ne favorisce la completa esplorazione senza dover ricorrere ai mezzi pubblici.