lunedì 21 novembre 2016

Buyeo e Gongju

3-4 agosto 2016
Nella regione del Chungcheongnam-do, più o meno a metà del percorso che dalla città di Jeonju riporta verso Seoul e a circa un paio di ore di autobus da entrambe, sorgono due piccole città dal presente abbastanza anonimo ma dal passato estremamente importante.
gongsanseong gongju
gongsanseong
gongsanseong gongju
porta occidentale
Sia Buyeo che Gongju infatti hanno rivestito, tra la fine del V e la metà del VII secolo, il ruolo di capitale di Baekje, uno dei regni in cui la penisola coreana era suddivisa agli albori della sua storia, e del loro passato splendore recano ancora parecchie testimonianze. Data la grandezza limitata di entrambe, la loro posizione relativamente vicina alla capitale che spesso le relega a mete di una gita giornaliera e la fama tutt'altro che internazionale, a dispetto di un patrimonio storico e culturale di tutto rispetto, l'offerta di alloggio non è molto varia e la ricerca di una sistemazione economica adatta ai backpackers ha portato alla scoperta di pochissimi nomi.
gongsanseong gongju
padiglione in riva al fiume
gongsanseong gongju
dentro la gongsanseong
La Guesthouse Madang di Buyeo è in effetti molto semplice, con stanze piccole ed essenziali ma pulite, però si trova in una comoda posizione in una tranquilla stradina vicino al corso principale della cittadina e a poca distanza dalla stazione dei bus, ed è inoltre ospitata in una graziosa villetta in stile tradizionale con un bel cortiletto centrale; una cucina-sala comune si trova inoltre, separata dal complesso, a poche decine di metri. La piccola autostazione della città, situata lungo la via principale Sabi-ro, è collegata alle principali città del paese, soprattutto quelle della zona centro-occidentale come per esempio la capitale provinciale Daejon (ma anche, come detto, Jeonju o Seoul, ma le corse non sono frequentissime), e anche con la vicina Gongju, raggiungibile in circa 40 minuti.

fiume geumgang
gongju a nord del fiume
yeongeunsa gongju
yeongeunsa

gongsanseong gongju
gongsanseong
gongsanseong gongju
padiglione nella gongsanseong
panorami dalla gongsanseong

La stazione dei bus di quest'ultima invece si trova in una posizione un po' più scomoda, nella zona residenziale sulla sponda settentrionale del fiume Geumgang.
gongsanseong gongju
gongsanseong
gongsanseong gongju
gongsanseong
Camminando a fianco del parco ricreativo per raggiungere il ponte e passare così nel centro storico della cittadina si ha però già un primo assaggio della principale attrazione cittadina: questa è infatti costituita dalla Gongsanseong, una maestosa fortificazione che circonda interamente una collina boscosa che domina la sponda meridionale del fiume, e da quella opposta sono ben visibili alcuni dei padiglioni che contraddistinguono le mura e si affacciano sull'acqua. L'entrata principale comunque è la Geumseoru, la maestosa porta occidentale, accanto alla quale c'è anche un ufficio informazioni.
gongsanseong gongju
sulle mura della gongsanseong
gongju
gongju
Vale sicuramente la pena entrare ed esplorare le zone interne della cittadella, ormai quasi interamente coperte dai boschi ma dove sorgono alcuni padiglioni antichi e il piccolo tempio Yeongeunsa, e seguire il percorso delle mura dalle quali, nei punti più elevati della collina, si aprono anche delle belle vedute panoramiche. Il piccolo quartiere di fronte alla porta occidentale è inoltre quello con la maggior concentrazione di ristoranti e tavole calde, e anche qualche semplice hotel, ma comunque i punti interessanti di Gongju non sono terminati qui.
arco di pietra a gongju
arco di pietra a gongju
museo della tomba del re muryeong
Attraversando l'arco di pietra che fronteggia l'ingresso della fortezza e camminando per circa un chilometro si incontra prima il sito chiamato Hwangsaebawi, dove 300 cristiani furono martirizzati e ora sorge un memoriale, ma soprattutto si arriva all'area archeologica della tomba del Re Muryeong, dove oltre ai classici tumuli-tomba è stato organizzato anche uno spazio espositivo sotterraneo che ne spiega le caratteristiche. Un piccolo villaggio hanok all'estremità occidentale dell'area e il bel Museo Nazionale (il cui ingresso è gratuito) poco più a nord completano l'offerta culturale della cittadina.

tomba del re muryeong a gongju
tomba del re muryeong a gongju
tomba del re muryeong a gongju
tomba del re muryeong a gongju
tomba del re muryeong a gongju
ricostruzione tomba delre muryeong

gungnamji pond a buyeo
gungnamji pond a buyeo
gungnamji pond a buyeo
gungnamji pond a buyeo
rotatoria generale gyebaek a buyeo
generale gyebaek a buyeo

Buyeo può contare su un numero di attrazioni ancora maggiore; innanzi tutto anche lei ha i resti della sua grande fortezza, la Busosanseong, che riempie anch'essa una collina boscosa sulla sponda meridionale di un fiume, il Baengmagang, e copre una superficie ancora maggiore della precedente.
gungnamji pond a buyeo
gungnamji pond
museo nazionale buyeo
museo nazionale buyeo
L'ingresso principale è quello meridionale, presidiato dalla maestosa porta Busosanmun, dalla quale si dipanano diversi piacevoli sentieri in mezzo al bosco che permettono di raggiungere i tanti padiglioni e templi che arricchiscono l'area. In particolare vale la pena dare un'occhiata al tempio Samchungsa, vicino l'ingresso, ma soprattutto vale la pena di arrivare fino alla rupe rocciosa Nakhwa-am, che domina il fiume, e intraprendere la lunga discesa che porta fino alla riva, dove sorge il bellissimo tempio Goransa, ricco di decorazioni e pitture sulle pareti lignee, vicino al quale c'è anche il molo dove attracca un battellino che compie giri turistici sul fiume. Un buon consiglio è inoltre quello di inoltrarsi lungo i sentieri più remoti e godersi i tunnel tra gli alberi e qualche piccolo tempio o padiglione immerso nella foresta; all'interno della fortezza vi sono comunque molte indicazioni e percorsi segnalati.
museo nazionale buyeo
museo nazionale buyeo
jeongnimsa buyeo
museo del jeongnim
La spina dorsale del centro urbano è il viale Sabi-ro, delimitata a nord e a sud da due rotatorie con al centro le statue rispettivamente del re Seong e del generale Gyebaek (due importanti personaggi legati al regno di Baekje) e se la fortezza si trova a nord-est della rotatoria settentrionale, a sud di quella meridionale si trova l'altra grande attrazione cittadina. il Gungnamji Pond, il giardino più antico del paese, essendo stato realizzato nell'anno 634. Intorno a uno scenografico stagno artificiale con al centro un'isoletta con un piccolo padiglione, si apre una vasta distesa di fiori di loto e aiuole dove vengono ancora coltivate diverse specie di piante e fiori.
jeongnimsa buyeo
jeongnim
jeongnimsa buyeo
jeongnim
Subito a est di Seoktap-ro, la parallela al corso, si trovano i resti del tempio Jeongnim, di cui rimangono alcune fondamenta e una pagoda di pietra a 5 strati, oltre al notevole padiglione centrale ricostruito, ma un'impressionante ricostruzione del sito si trova nel museo di storia e cultura di Baekje lì a fianco, oltre a vari reperti. Il museo più interessante si trova però ancora qualche centinaio di metri più a est, il Museo Nazionale, che come il suo gemello a Gongju è a ingresso gratuito e ospita una bella collezione di manufatti e opere d'arte risalenti all'antico regno.

busosanseong buyeo
santuario nella busosanseong
busosanseong buyeo
busosanmun
statua del re seong buyeo
statua del re seong

nakhwa-am busosanseong buyeo
fiume baekmagang dalla nakhwa-am
nakhwa-am busosanseong buyeo
sulla nakhwa-am
busosanseong buyeo
padiglione nella busosanseong

goransa busosanseong buyeo
tempio goransa
goransa busosanseong buyeo
tempio goransa
goransa busosanseong buyeo
tempio goransa

Altri siti abbastanza interessanti in città sono la casa tradizionale dove nacque un famoso poeta (tale Dong Yup Shin), situata proprio a fianco della guesthouse, e un piacevole parco con delle sculture poco a ovest della fortezza. Anche a Buyeo inoltre c'è un sito con le classiche tombe reali a tumulo, ma si trova su una collina a oltre 3 km dal centro, raggiungibili in bus, ma comunque se si ha in programma di visitare anche quelle impressionanti che si trovano a Gyeongju, o si è visto quelle di Seoul o Gongju, si possono anche saltare a cuor leggero.
busosanseong buyeo
nella busosanseong
samchungsa busosanseong buyeo
tempio samchungsa
La cittadina oltre ai notevoli siti storici non offre grandi possibilità di svago e di sera non c'è molto movimento, ma comunque nelle stradine comprese tra Sabi-ro e Seoktap-ro ci sono parecchi ristoranti tipicamente coreani, e sempre nella stessa zona, ma nella parte più settentrionale, c'è il classico mercato coperto intorno al quale ci sono anche diversi caffè, fast food e tavole calde, tra le quali una dove servono prevalentemente, ma non solo, degli ottimi ravioli di diversi tipi. Un'altra zona commerciale si trova alle spalle della stazione dei bus. Forse queste due cittadine non rappresentano una destinazione imperdibile, ma sono indubbiamente interessanti e un giorno e una notte qui sono sicuramente ben spesi; da segnalare inoltre che tutti i siti storici di entrambe legati al regno di Baekje sono protetti dall'UNESCO come patrimoni dell'umanità.

buyeo
buyeo
mercato coperto di buyeo
mercato coperto di buyeo
parco delle sculture a buyeo
parco delle sculture a buyeo

tombe reali di buyeo (dal web)
Dong Yup Shin poet house buyeo
casa del poeta
Dong Yup Shin poet house buyeo
casa del poeta











Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento, sarà un piacere per me leggerlo e rispondere il prima possibile.