sabato 27 maggio 2017

Bago

3-4 gennaio 2017
La città di Bago si trova a soli circa 80 km a nord di Yangon ma è un'importante stazione di transito e di sosta sia per chi è diretto nel nord del paese che verso la Golden Rock o gli stati Karen e Mon e le regioni all'estremo sud-est; per tale motivo può rappresentare anche una comoda tappa subito dopo aver lasciato la metropoli ex-capitale o, come per il sottoscritto, subito prima di arrivarci.
bago myanmar
mercato di bago
bago myanmar
shwethalyaung buddha
Bago però non merita una visita solo per la sua posizione favorevole per tutti gli itinerari turistici, ma anche e soprattutto, a discapito del suo aspetto attuale parecchio trasandato, perché può vantare una storia di primo livello che l'ha vista essere a più riprese capitale dei regni Mon del sud e del regno di Birmania, a testimonianza della quale conserva ancora molti siti religiosi di notevole grandezza, oltre che a un palazzo reale, un patrimonio storico e archeologico di prima categoria. 

shwethalyaung buddha
bago myanmar
shwemawdaw paya
Gli autobus notturni provenienti da Nyaungshwe e diretti a Yangon, dopo essere passati dalla cittadina di montagna di Kalaw, all'uscita della quale si gettano in una vorticosa e infinita discesa che rende il sonno piuttosto disagevole, percorrono poi per ore la placida pianura che riempie tutta la parte centrale del paese per scaricare i passeggeri che si fermano a Bago diverse ore prima dell'alba. La stazione dei bus si trova a sud, circa un chilometro fuori dal centro, ma tutti si fermano sulla Main Road (la superstrada che dall'ex capitale arriva fino a Mandalay) in pieno centro cittadino, tra il fiume Bago e la stazione ferroviaria. 
shwemawdaw paya
bago myanmar
kyaik pun
A quell'ora di notte gli hotel sono chiusi, ma un po' di movimento c'è comunque e si può approfittare del convenience store aperto 24H per prendersi qualcosa da mangiare o da bere e attendere. L'offerta ricettiva della città è piuttosto ridotta  ma proprio nel tratto più centrale della via principale vi sono diversi hotel e guesthouse economici (più fuori dal centro ci sono anche hotel di livello più elevato e resort superlusso) tra i quali il migliore sembrerebbe il San Francisco Guesthouse, una struttura semplice e non molto nuova ma comunque dignitosa e abbastanza pulita, molto economica e tra le prime ad aprire la mattina presto.

panorama dalla mahazedi paya
bago myanmar
alba dalla mahazedi paya
kyaik pun

mahazedi paya
bago myanmar
mahazedi paya
mahazedi paya

Come detto, a Bago i siti interessanti sono molti, ma nessuno di questi si trova in quello che può essere considerato il centro; la città inoltre si spande su un'area parecchio vasta e le attrazioni distano l'una dall'altra anche diversi chilometri, per cui è necessario affittare una bici o uno scooter per poterle visitare tutte.
bago myanmar
mahazedi paya
bago myanmar
shwegugale paya
Un biglietto cumulativo permette di entrare nelle pagode più importanti e nell'area del Palazzo Reale ma, a parte quest'ultimo, dalle 5 di mattina sono già tutte aperte e i controlli dei biglietti non cominciano prima delle 7; la signora che gestisce la guesthouse si è perciò offerta in cambio di una mancia di accompagnarmi col suo scooter e di farmi da guida. I siti interessanti si trovano sostanzialmente in due zone: la prima a est del fiume, svoltando a destra dopo la torre dell'orologio, e la seconda invece a ovest, svoltando a destra una volta superato il ponte della ferrovia. 
shwegugale paya
bago myanmar
shwegugale paya
La pagoda più importante, situata nella prima di queste due zone, è la Shwemawdaw Paya: un'enorme stupa dorato alto più di 100 metri (è in effetti il più alto del Myanmar) che domina la scena anche da chilometri di distanza, risalente al X secolo ma più volte distrutto e ricostruito durante i secoli mantenendo sempre un notevole fascino e un impressionante colpo d'occhio. Poco oltre questa si trova invece la Hintha Gon Paya, un altro importante santuario storico con dipinti e statue all'interno, mentre un po' più a sud si apre invece la vasta area verde recintata al centro della quale sorge il palazzo reale di Kanbawzathadi
bago myanmar
myathalyaung buddha
myathalyaung buddha
Delle strutture originali non rimangono che alcuni scavi con dei poveri resti, ma comunque due grosse strutture in teak ricostruite che riproducono la sala delle udienze e la sala del trono rendono l'idea della magnificenza del complesso alla fine del XVI secolo. Allontanandosi ancora verso sud-est si incrociano prima lo Snake Monastery, un classico monastero buddista con la particolarità di ospitare in uno dei suoi padiglioni un enorme pitone reale di quasi sei metri di lunghezza, e successivamente la Shwetaungyoe Paya, una fascinosa pagoda situata in cima a una collinetta che è il posto ideale per guardare il tramonto.

bago myanmar
maha kalyani sima
bago myanmar
maha kalyani sima
myathalyaung buddha

bago myanmar
preghiera del mattino al kya kha wain
bago myanmar
kya kha wain
maha kalyani sima

Per ammirare l'alba al meglio invece bisogna cambiare totalmente lato della città e raggiungere la Mahazedi Paya, all'estremità occidentale della seconda zona di interesse.
refettorio del kya kha wain
colazione al kya kha wain
Quest'altissima pagoda bianca, dalle dimensioni che poco hanno da invidiare alla Shwemawdaw, ha infatti delle scalinate che permettono di scalarla fino alla base dello stupa dorato che ne costituisce la punta e il panorama a 360° che si apre da quel punto lascia senza fiato. Prima di arrivare qui tuttavia è d'obbligo fermarsi al grande padiglione che contiene lo Shwethalyaung Buddha, una mastodontica statua della divinità reclinata di ben 55 metri di lunghezza e 16 di altezza. 
bago myanmar
snake monastery
bago myanmar
snake monastery
L'interno del padiglione, uno dei siti a pagamento, è anche abbellito da tappeti, piccoli altari e statue e molte pitture che narrano la storia leggendaria della costruzione che sembra risalga al X secolo. Circa 200 metri prima di quest'ultimo fa bella mostra di sé il Myathalyaung Buddha, reclinato pure lui, posizionato all'aperto e di nuova costruzione, risalente appena l 2001, ma altrettanto mastodontico (anzi, sembra sia addirittura più lungo). 
snake monastery
bago myanmar
dalla shwetaungyoe paya
Sempre in questa parte della città, rispettivamente 100 metri a est e 1km circa a ovest del Buddha "nuovo", si trovano il Maha Kalyani Sima, un tempio con la bella sala interna delle ordinazioni risalente al XV secolo e varie iscrizioni che narrano la storia del buddismo in Myanmar, e la Shwegugale Paya, con un chedi con una galleria con statue di Buddha che gli passa sotto e uno stagno attraversato da pontili di legno e dei tempietti al centro consacrati agli spiriti nat.

pitture all'hintha gon
hintha gon
bago myanmar
shwetaungyoe paya

bago myanmar
main road
bago myanmar
hintha gon
hintha gon

mercato di bago
bago myanmar
bago
bago myanmar
moschea a bago

Un paio di chilometri a sud di quest'area si trova infine la pagoda Kyaik Pun, altro sito con ingresso a pagamento ma che vale davvero la pena di visitare. Intorno a un largo pilastro a base quadrata infatti, un re del XV secolo pensò bene di porre quattro statue di Buddha, una per lato, alte quasi 30 metri e sedute in quattro posizioni diverse. 
bago myanmar
mercato di bago
bago myanmar
mercato di bago
Intorno alla curiosa e spettacolare costruzione c'è poi il solito carosello di altari minori, piccoli padiglioni con immagini sacre e statue più piccole. Come detto invece, il quartiere più centrale di Bago non offre grandi spunti interessanti, ma subito a est del fiume, qualche centinaio di metri a nord della via principale, sorge il monastero Kya Kha Wain, sede di una delle scuole buddiste più importanti del paese e se si arriva abbastanza presto la mattina si possono osservare oltre 500 tra monaci e novizi pregare insieme nell'aula magna o consumare la colazione nel grande refettorio. 
mercato di bago
mercato di bago
Poco citato dalle principali guide turistiche ma assolutamente imperdibile è infine il grande e vivace mercato cittadino. Il fiume Bago è purtroppo un vero e proprio immondezzaio, ma sulla sua sponda orientale e nelle strade più interne si snoda un formicaio brulicante di bancarelle che vendono prodotti freschi come carne, pesce, frutta e verdura, vestiti e oggetti, in alcuni casi stesi per terra su teli colorati o sopra banchi di legno, oppure dei veri  e propri negozi in grandi padiglioni coperti a più piani. In particolare il colpo d'occhio migliore lo dà la lunga galleria, formata da costruzioni fatte di pali di legno e fogli di lamiera che contengono anche i vari banchi, che scorre proprio accanto al fiume nascondendone fortunatamente la vista. 
mercato di bago
bago myanmar
mercato di bago
La scena gastronomica e la vita serale cittadina chiaramente non sono di grande richiamo, comunque di fronte ai templi principali, in particolare alla Mahazedi Paya, e a qualcuna delle attrazioni ci sono molti dei consueti chioschi con tavoli all'aperto (io per pranzo ho approfittato del banco di un'anziana sulla strada per il palazzo reale dove dei noodles misti, una zuppetta e un po' di tofu fritto mi sono costati l'equivalente di 21 centesimi di euro)  e inoltre lungo la strada che porta alla stazione ferroviaria il pomeriggio si tiene un altro mercato e intorno si può trovare qualche  tavola calda e qualche localetto per bere qualcosa.
bago myanmar
torre dell'orologio
bago myanmar
verso il palazzo reale
Per cenare invece una nota di merito va al ristorante Three Five dell'hotel omonimo, di fronte alla guesthouse San Francisco e al livello strada, dove nonostante l'aspetto un po' spartano possono fregiarsi di un menu parecchio vario con piatti buoni e abbondanti a prezzi bassi. Una giornata è anche abbondante per esplorare tutti i siti interessanti di Bago, ma sicuramente vale la pena di spenderla e comunque la località può essere raggiunta anche con una gita giornaliera da Yangon.

bago myanmar
sala delle udienze
palazzo reale
palazzo reale

bago myanmar
palazzo reale
bago myanmar
parco del palazzo reale
parco del palazzo reale 

bago myanmar
bago
bago
bago myanmar
sala del trono

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento, sarà un piacere per me leggerlo e rispondere il prima possibile.